Andrea Malabaila

L’importanza di un piano editoriale

Lo scorso anno mia moglie Carlotta mi ha praticamente costretto a riconsiderare il mio sito + blog. In effetti avevo finito per utilizzarlo come un archivio di quello che facevo, ma senza proporre quasi mai contenuti originali che stimolassero nuovi lettori a venirmi...

leggi tutto

Libri, tv e snobismo

Un paio di settimane fa Rai3 ha trasmesso in prima serata Alessandro Baricco che leggeva e commentava Furore di Steinbeck. Immancabili, il giorno dopo, sono piovute le critiche sui social. Ma attenzione: non da chi i libri non li legge e leggerebbe mai, da chi coi...

leggi tutto

Un’intervista su CN24

Per me l’ideale sarebbe occuparmi solamente dei testi: leggerli, valutarli e editarli insieme agli autori. Purtroppo questa è solo una piccola parte del lavoro di un editore, che si deve occupare di un sacco di attività noiose e per niente creative. Però, per quanto...

leggi tutto

Miti da sfatare sulla pubblicazione

Come probabilmente sapete, oltre a scrivere dirigo una casa editrice e uno dei miei compiti (oltre a quelli meno gratificanti di burocrate e trasportatore di scatole) è quello di leggere i manoscritti. Perché sì, i libri che vengono pubblicati da una casa editrice da...

leggi tutto

Vuoi una birra, capo?

Dal momento che il racconto Big Bang ha avuto un sacco di contatti, ho deciso di farvene leggere un altro, questa volta inedito. Tocca anche un tema di attualità (è di pochi giorni fa la retata al parco del Valentino) e spero vi piaccia! Fino al giorno prima si era...

leggi tutto

Big Bang

Questo racconto è stato inserito nell'antologia Cronache di inizio millennio, curata da Laura Costantini e Loredana Falcone e pubblicata da Historica nel 2011. È la storia, più o meno romanzata di come ho conosciuto Carlotta esattamente nove anni fa. Su suggerimento...

leggi tutto

“Al buio” su ChronicaLibri

Questa stuzzicante short-story ha un plot originale, un concorso di sane emozioni, una manciata di verità di coppia, sepolti sotto il manto delle gelosie, nostalgie, semanticità di appartenenze. Su ChronicaLibri Daniela Distefano ha recensito Al buio. Leggi la...

leggi tutto

“Al buio” su Grado Zero

Un testo dall’intrattenimento semplice e originale, veloce, intenso e profondo, capace di far riflettere su quello che davvero conta a dispetto delle apparenze e delle dinamiche di coppia a volte artificiose e logoranti. Un trionfo dei sentimenti privo di inutili...

leggi tutto

Archivi

Categorie

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.