Si legge d’un fiato, è un labirinto caleidoscopico dal ritmo serratissimo, è una delizia.

Su Convenzionali Gabriele Ottaviani ha recensito Al buio.

Leggi la recensione.

Al buio (Intermezzi, 2017)