“Green Park Serenade” è un romanzo sulla nostalgia, un tema che ricorre spesso in quello che scrivo. Nostalgia che ti fa apparire sotto una luce migliore anche i periodi peggiori della vita, così come accade ai protagonisti. Che si ritrovano alla fatidica cena di classe con gli ex compagni, quindici anni dopo la fine del liceo, e capiscono che è arrivato il momento di chiudere i conti con il grande dramma della loro adolescenza: il loro compagno che si era suicidato a Londra dopo essersi accusato dell’omicidio di una ragazzina del posto era veramente colpevole o no?

Su Mezza-Penna Simonetta Spissu mi ha intervistato a proposito di Green Park Serenade e molto altro.
E mi ha fatto pure un ritratto!

Leggi l’intervista.